Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Privacy Policy

PREVENZIONE CON LA CATTOLICA IL 18 LUGLIO

“Ricerca e prevenzione in Molise” è questo il titolo del progetto promosso dalla Fondazione “Giovanni Paolo II” sul territorio.


Con l’avvio della stagione estiva è ripartita la “carovana della Salute”. Il secondo appuntamento si terrà il 18 luglio a Termoli per la prevenzione dei tumori della tiroide e del colon e delle problematiche dell’apparto musco-scheletrico. 
Il progetto è rivolto a tutta la popolazione e chiunque potrà partecipare, ma si vuole offrire un’opportunità soprattutto alle famiglie che si trovano in difficoltà economiche e che spesso non
riescono ad effettuare anche semplici esami diagnostici.

Non sarà necessario prenotare né essere in possesso dell’impegnativa del medico, dalle ore 17.00 alle 21.00 gli specialisti della Fondazione erogheranno gratuitamente le seguenti prestazioni sanitarie: eco tiroide e visita endocrino chirurgica per la prevenzione del tumore della tiroide, visita Chirurgica approfondita per la diagnosi precoce del cancro al colon. Mentre nell’ambito riabilitativo: visita fisiatrica valutazione posturale computerizzata,
indicazioni per trattamenti riabilitativi per tutte le età anche bambini (es. piede piatto, scoliosi, problematiche articolari, etc. )

In Italia si calcola siano oltre 6 milioni le persone con problemi alla tiroide: prevenzione e diagnosi precoce sono fondamentali per trattamenti mirati e tempestivi. I disturbi della tiroide riguardano
una persona su 10 nei paesi occidentali.

I casi di tumore del colon sono più di 35 mila l’anno. La malattia insorge soprattutto dopo i 60 anni. Per questo è importante la prevenzione, che permette sia di ridurre il rischio di ammalarsi, anche grazie all’asportazione di eventuali polipi, sia d’identificare in fase precoce un possibile tumore.

Oltre a costituire la struttura portante di ogni individuo, l’apparato muscolo scheletrico ne permette il movimento. Ossa, articolazioni, tendini e muscoli devono essere perfettamente in salute per garantire la migliore prestazione. Chi soffre di questi problemi potrà confrontarsi con il medico fisiatra e gli specialisti dell’equipe riabilitativa.

Questo progetto vuole, dunque, incentivare la popolazione a prendersi cura della propria salute, attraverso la prevenzione. Gli specialisti informeranno la popolazione anche sulle strategie da adottare per favorire stili di vita salutari ed evitare i più comuni “fattori di rischio”.