Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Negando il consenso potrebbero non visualizzarsi alcuni contenuti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Privacy Policy

Il Comune di Termoli offre anche un’altra bellissima possibilità agli sposi e cioè il matrimonio al Castello.

Il Castello svevo, in realtà una torre di guardia costruita da Federico di Svevia probabilmente su un precedente fabbricato normanno, aveva la funzione di controllo sul mare e difesa del borgo marinaro.

Si staglia imponente all’ingresso del borgo antico o, come lo chiamano i termolesi doc, il Paese vecchio, e domina la spiaggia di Sant’Antonio.Si accede al castello tramite un il ponticello di ingresso che, in occasione della celebrazione dei matrimoni civili, viene abbellito e decorato così da dare il benvenuto alla coppia e ai suoi ospiti. Sono due le sale interne al castello che gli sposi possono scegliere per lo scambio delle loro promesse; il corridoio degli arcieri o la sala al piano terra.

Il corridoio degli arcieri ha una capienza limitata, non più di venti sedie per gli ospiti ed è caratterizzato da feritoie, dalle quali gli arcieri difendevano il castello, che danno direttamente sul mare e sulla spiaggia sottostante. Nel corridoio degli arcieri è custodita una grande e antica ancora di epoca romana davanti alla quale si pone il tavolo per la cerimonia.

La sala al piano terra è più grande e può ospitare fino a 40 persone, vi si accede tramite una scala ed ha un’atmosfera particolarmente intima.

In entrambi i casi l’allestimento delle sedie è a cura del Comune di Termoli mentre il resto delle decorazioni e dell’addobbo sono affidate agli sposi.

Data la grande richiesta per la location il Comune di Termoli consiglia di prenotare in tempo utile il castello o il matrimonio in spiaggia rivolgendosi all’ufficio Stato Civile al numero 0875 712 218.