Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Privacy Policy

Archivio Notizie

Asilo nido e mensa gratuita per i bambini delle famiglie con reddito inferiore a 1000 euro e servizi innovativi per gli asili nido comunali.


 

Sono stati presentati questa mattina i nuovi servizi relativi agli asili nido del Comune di Termoli nel corso di una conferenza stampa tenuta dall’assessore alla Politiche Sociali Maria Chimisso, affiancata dal dirigente al ramo dott. Marcello Vecchiarelli, il presidente della cooperativa Sirio, Lino Iamele e il consigliere Antonio Giuditta in qualità di presidente della V Commissione Servizi sociali istruzione, cultura e sport.

Il bando di gara relativo agli asili nido si è concluso e ha visto come aggiudicatario il Consorzio 45 del quale fa parte la Cooperativa Sirio. La proposta migliorativa fatta dal  Consorzio è stata recepita dal Comune che, in questo modo, può offrire nuovi servizi e consolidare l’offerta pre esistente.

Sono state riviste le tariffe per cui le famiglie con Isee fino a mille euro e con situazioni di indigenza regolarmente attestata dai Servizi Sociali del Comune di Termoli, potranno accedere agli asili nido e al servizio di mensa a titolo gratuito.

“Si tratta della stessa tipologia di famiglie che hanno accesso anche ad altri servizi messi a disposizione dell'Ambito Territoriale Sociale come ad esempio, l’emergenza abitativa, le borse lavoro e il credito di cittadinanza” – ha dichiarato l’assessore Chimisso, aggiungendo che sono state riviste le tariffe, a ribasso, anche per le fasce Isee fino a 4mila euro che quindi pagheranno rette più basse. “Abbiamo voluto procedere in questo modo – ha spiegato il consigliere Giuditta – per evitare che le famiglie indigenti rinunciassero all’asilo nido e per salvaguardare anche dal punto di vista psicologico i bambini”.

Gli asili nido del Comune di Termoli, già offrono un servizio di orario prolungato fino alle 18.00 e le tre sedi, Difesa Grande, Via Montecarlo e via Volturno, restano aperte anche il sabato mattina. Inoltre le sedi di Difesa Grande e via Montecarlo garantiscono il servizio anche nel mese di Luglio.

“Con questa offerta di servizi – ha aggiunto l’assessore Chimisso - abbiamo rivolto la nostra attenzione di amministratori al lavoro femminile perché in questo modo mettiamo in grado le madri di cercare e trovare lavoro. In più da quest’anno daremo vita a una vera ludoteca che resterà aperta approssimativamente dal 15 luglio al 15 agosto (le date esatte sono da concordare con l’assemblea dei genitori) in via Montecarlo nella quale 48 bambini da 1 a 6 anni potranno seguire esperienze altamente formative dalle 7.30 alle 12.30 ”.

Il presidente della Cooperativa Sirio, Lino Iamele, ha spiegato che la proposta di migliorie al servizio di asili nido è stata fatta dal Consorzio 45, uno dei più grandi in Italia, sull’esperienza delle città più virtuose in quanto a servizi sociali.

“Migliorie relative alle attività laboratoriali – ha spiegato il dott. Iamele – quali la consulenza psicologica, il progetto ‘Nonno al nido’, i laboratori interattivi, il progetto ‘Nati per leggere’, i corsi di inglese, i percorsi di formazione per educatori, i corsi di formazione per i genitori come quello di primo soccorso, la serata dei genitori ovvero un sabato al mese in cui l’asilo resta aperto dalle 20.00 alle 22.30 e molto altro”.

L’offerta migliorativa riguarda anche l’ambito tecnologico. Gli asili nido comunali di Termoli infatti, a partire dal mese di aprile saranno dotati di un sistema di telecamere per video sorveglianza. “Non è il caso di Termoli – ha dichiarato il dott. Iamele – ma sulla stregua di quanto accaduto in Italia e al fine di garantire un servizio migliore abbiamo proposto e attiveremo a breve il sistema di videosorveglianza nel rispetto delle normative sulla privacy e nella tutela dei minori e dei lavoratori”.

Altra innovazione tutta a favore delle famiglie termolesi sarà il software che permetterà di conoscere e monitorare in qualsiasi ora del giorno ciò che il bambino sta facendo al nido.

“Il software si chiama InfoAsilo e da un lato permette alle insegnanti di aggiornare l’anagrafica di ogni utente, con tutti i dati relativi alla famiglia e alle caratteristiche del bambino (ad esempio intolleranze alimentari), dall’altro permette di aggiornare le diverse attività che il bambino svolge da quella laboratoriali ai pasti, dal sonnellino all’andamento di corpo. I genitori, dal canto loro, possono accedere al diario del proprio bambino scaricando l’app InfoAsilo sul loro smartphone e accedere inserendo user id e password”.

“Altri servizi offerti dagli asili nido comunali di Termoli – ha aggiunto il dirigente Marcello Vecchiarelli – saranno le uscite scolastiche alle fattorie didattiche, la visita trimestrale di un pediatra e il corso di primo soccorso per i genitori”.  

Leggi tutto

Anche Termoli si unirà alle altre 400 città italiane che partecipano all’evento internazionale WWF, Earth Hour


Earth Hour – l’ora della Terra, la più grande mobilitazione globale per la lotta al cambiamento climatico.

La città di Termoli aderirà all’iniziativa spegnendo la facciata del Municipio, solitamente illuminata con i colori della Bandiera nazionale, dalle 20.30 alle 21.30, fascia oraria in cui tutte le città italiane che aderiscono ad Earth Hour, spegneranno le luci di un monumento simbolo.

Il messaggio che si vuole mandare è quello della tutela del nostro ambiente e della possibilità concreta di innescare un cambiamento partendo dalla responsabilità individuale di ogni cittadino; si invitano infatti tutti i cittadini di Termoli ad aderire all’iniziativa spegnendo nella stessa fascia oraria le luci in casa.

Il cambiamento climatico evolve molto rapidamente e gli impatti sono sempre più seri e preoccupanti. Il 2016 è stato l’anno più caldo della storia da quando esistono registrazioni scientifiche, approssimativamente superiore di 1 - 2 gradi ai livelli pre industriali.

Nella COP21 di Parigi, nel dicembre del 2015, si è però raggiunto un accordo storico che può segnare una inversione di tendenza, a patto che si acceleri la decarbonizzazione, cioè l’abbandono dei combustibili fossili e il passaggio all’energia rinnovabile e a modelli di efficienza e risparmio energetico.

Anche per questo Termoli sarà con il WWF nella mobilitazione globale Earth Hour.

Leggi tutto

Contributo per i libri di testo, ora è disponibile.


Il Settore Politiche sociali del Comune di Termoli comunica che è possibile riscuotere il contributo relativo ai libri di testo per l’anno scolastico 2016-2017. Il contributo è disponibile presso la Tesoreria Comunale – Banca Intesa San Paolo – c.so Nazionale, muniti di documento d’identità.

Leggi tutto

Ancora pochi giorni per richiedere gli aiuti destinati alla disabilità con il progetto Home Care Premium, scade il 30marzo la presentazione delle domande.


Questa mattina il coordinatore dell’Ambito Sociale Territoriale dott. Antonio Russo e la dott.ssa Maria Assunta Iovine, referente del Programma ‘Home Care Premium’ hanno dato ulteriori e specifiche indicazioni alle assistenti sociali e agli operatori degli Uffici di Cittadinanza dei 19 Comuni facenti parte dell’Ambito (Acquaviva Collecroce, Campomarino, Castelmauro, Civitacampomarano, Guardialfiera, Guglionesi, Lupara, Mafalda, Montecilfone, Montefalcone, Montemitro, Montenero, Palata, Petacciato, San Felice, San Giacomo degli Schiavoni e Tavenna), affinché promuovano ulteriormente il programma di assistenza e aiutino i richiedenti a compilare la modulistica di accesso così come indicato dalla Direzione Regionale INPS.

Segue il documento inviato dall’Ufficio dell’Ambito Territoriale Sociale di Termoli.

In riferimento al Programma in oggetto questo Ufficio comunica quanto segue.

La Direzione Regionale INPS Molise ci ha informati che al 12 marzo u. s. sono pervenute 115 domande per l'intera Provincia di Campobasso. Poiché questa volta sarà stilata una graduatoria unica a livello nazionale, dobbiamo raggiungere quanti più beneficiari possibili, a partire dai disabili gravissimi e,  a seguire, gravi e medi. Atteso che questa volta non vi sono limiti numerici, vi invitiamo,  a contattare tutti i vecchi beneficiari, nonché gli utenti, che pur avendo presentato domanda per la scorsa programmazione, non sono rientrati e tutti coloro i quali  in passato non sono stati raggiunti dall'informazione.

Inoltre è stato chiarito con la Direzione un aspetto importante, vale a dire che alla data del 30 marzo 2017 possono presentare domanda tutti, sia vecchi  che nuovi beneficiari.

Alla luce di quanto sopra detto, vi chiediamo di contattare gli utenti e affiancarli nelle procedure (richiesta Pin dispositivo, ISEE, iscrizione in banca dati). Poiché immaginiamo la difficoltà di molti utenti a compilare la domanda, ognuno di voi può farla per l'utente utilizzando il Pin di quest'ultimo, facendosi sottoscrivere una liberatoria che vi esonera da ogni responsabilità.

Cordiali saluti

Il Coordinatore dell'AST Termoli

Avv. Antonio Russo

Leggi tutto

Sono 40 i nuovi alberi ad alto fusto piantati nell'area verde davanti alla Chiesa del Crocifisso.


Procedono i lavori di sistemazione e messa a punto dell’area verde prospiciente la chiesa del Crocifisso a Termoli. Tra il 15 e il 16 marzo sono stati piantati 40 alberi ad alto fusto: si tratta di piante di canfora, tiglio europeo, falso pepe,  lager stroemia e ligustro.

La piantumazione si colloca come ulteriore intervento, dopo la nuova pavimentazione, l’installazione di lampioncini e panchine, voluta dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Angelo Sbrocca a seguito della revisione dell’accordo di programma relativo all’intervento di realizzazione dello stabile della ditta Blu Costruzioni.

Leggi tutto