Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Negando il consenso potrebbero non visualizzarsi alcuni contenuti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Privacy Policy

VALORIZZAZIONE DI UNO STABILE, ACCORDO CON DEMANIO

È stato siglato questa mattina in municipio il protocollo di intesa tra il Comune di Termoli e l’Agenzia del Demanio per la rigenerazione e valorizzazione di uno stabile composto da tre unità sito a Termoli.

Per il Comune di Termoli a siglare il protocollo è stato il sindaco Angelo Sbrocca mentre per l’agenzia del Demanio è stato il direttore interregionale Abruzzo e Molise Vittorio Vannini, presente anche il responsabile dei servizi territoriali di Campobasso Rosario Bigliardo e il geometra Giuseppe Santoro dei Servizi Territoriali Molise.

 

Il protocollo rientra nel progetto ‘Cammini e percorsi’ promosso nel 2017 di concerto con il MIBACT, MIT, ANAS spa, e Agenzia del Demanio, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ed inquadrato nell’ambito del piano strategico di Sviluppo del Turismo 2017 – 2022 a supporto del Sistema Nazionale delle Ciclovie turistiche e del Piano straordinario della Mobilità turistica per la valorizzazione di una rete di beni di proprietà dello Stato e di altri Enti Pubblici, legata al tema del turismo lento, della scoperta dei territori e destinazioni anche minori, attraverso mobilità dolce lungo cammini storico – religiosi e percorsi ciclopedonali.

Gli obiettivi del progetto sono orientati al potenziamento dell’offerta turistico – culturale e alla messa a rete di siti di interesse storico e paesaggistico presenti sul territorio, attraverso il recupero e riuso di edifici pubblici che si trovano in prossimità di itinerari pedonali e ciclabili. Il riuso dei beni potrà consentire l’avvio di attività e servizi di supporto al camminatore, pellegrino e ciclista nella fruizione dei cammini e dei percorsi, di promozione al territorio come ad esempio: ospitalità (alberghiera, extra alberghiera, all’aria aperta), ristoro, aree e spazi attrezzati, vendita prodotti tipici, artigianato, materiale specializzato per ciclisti e camminatori, bike e taxi service, ciclo stazioni, ufficio promozione turistica, info point, presidio medico, presidio territoriale, luoghi per la formazione dedicata ai temi del turismo lento e alle professionalità del settore, etc). L’affidamento degli spazi avverrà tramite bando da parte dell’Agenzia del Demanio e sarà destinato ad imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da soggetti fino a 40 anni e selezionate mediante evidenza pubblica nella quale sia riconosciuta adeguata rilevanza sociale, culturale turistica e ambientale.

"Siamo lieti di questo accordo siglato con l'Agenzia del Demanio - ha dichiarato il sindaco Angelo Sbrocca - che ci permette di coltivare quel turismo lento e rispettoso dei nostri territori che sarà il turismo del futuro della nostra città e del Molise".