Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Negando il consenso potrebbero non visualizzarsi alcuni contenuti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Privacy Policy

RIFIUTI AL PORTO, PULITO L'ECO CENTRO E MULTA DI 600 EURO

Pulita l’area portuale e sanzione di 600 euro per il responsabile dell’abbandono dei rifiuti

È stata ripulita questa mattina, 6 luglio 2018, l’area del porto di Termoli che ieri era stata oggetto di un video dove si evidenziava un uomo che conferiva dei rifiuti irregolarmente.

La pulizia dell’eco punto, che si trova all’ingresso della passeggiata dei trabucchi, e che è di competenza regionale, è stata effettuata dal Comune di Termoli.

Ragioni sanitarie e di decoro hanno spinto l’Amministrazione comunale ad intervenire immediatamente (come si evince da documentazione fotografica allegata) onde evitare l’evoluzione del degrado già in essere. Ci auguriamo che l’autorità competente possa monitorare la zona ed intervenire prontamente per evitare, nelle prossime settimane, analoghi scempi e oltraggi al nostro territorio e provvedere alla pulizia e spazzamento dell’area portuale.

Si comunica inoltre che, a seguito di indagine della Polizia municipale coordinata da Pietro Cappella, unitamente alla Capitaneria di Porto guidata dal Nostromo Mazzone, è stato individuato il responsabile del conferimento improprio dei rifiuti e gli è stata elevata una sanzione di 600 euro.

Continuerà l’azione dell’Amministrazione volta a punire coloro che non rispettano le regole del corretto conferimento dei rifiuti, cosa che comporta interventi straordinari da parte del gestore del servizio e costi aggiuntivi per il Comune e per tutti i cittadini. Termoli è una città a vocazione turistica e, soprattutto il porto ed il centro accolgono migliaia di visitatori. Non sono più tollerabili la mancanza delle più basilari norme di convivenza civile e pulizia.